Quando parliamo di skincare la prima cosa che ci viene in mente di sicuro è l’utilizzo di creme, cremine, sieri e “pozioni magiche” per rendere la nostra pelle bellissima. In effetti senza una buona routine non si va da nessuna parte, perciò rendiamo grazie a tutti i prodotti che ci aiutano a prenderci cura della nostra bellezza. Ma devi sapere che oltre ai cosmetici e ad uno stile di vita sano ed equilibrato (alimentazione, attività fisica, no fumo, no alcol, giusto riposo), per avere dei risultati più evidenti e più soddisfacenti, la tua beauty routine ha bisogno di strumenti precisi. Ce ne sono alcuni che a mio parere non solo fanno la differenza, ma sono indispensabili.

Vuoi scoprire quali sono? Benissimo, leggi qui!

Dischetti di cotone: sembrerà banale, ma è essenziale per struccare bene gli occhi,  soprattutto se non usi un olio struccante per tutto il viso, ma opti per uno struccante specifico. Ti consiglio di conservarli in un contenitore con coperchio, in modo tale da non far accumulare polvere sul cotone. Solitamente le loro confezioni hanno un cordoncino che si può tirare per richiudere, ma resta sempre una piccola fessura, quindi meglio un contenitore chiuso.

Cotton fioc: ebbene si, non servono solo per pulire le orecchie, ma servono anche per eliminare i residui di makeup dagli occhi dopo la fase di struccaggio. Molto spesso, soprattutto se hai usato un kajal o un mascara waterproof, capita che nonostante la detersione degli occhi, il trucco non sia completamente andato via. Infatti succede che dei residui lascino un alone nero vicino alle ciglia, sia sulla palpebra superiore che su quella inferiore, direi stile panda! La soluzione ideale è imbibire il cotton fioc di struccante e di strofinare delicatamente per rimuovere tutto. Non vorrai mica procedere con l’applicazione del contorno occhi se non è perfettamente pulito, vero?!?!

Panno in microfibra/tessuto tecnico: questo è uno strumento senza eguali. Si utilizza dopo aver massaggiato il viso con uno struccante in olio, ma anche con uno schiumogeno va bene lo stesso. Al posto di sciacquare direttamente con le mani, bagni il panno con acqua calda, lo strizzi, e lo passi sul viso per eliminare tutto. Questo passaggio fa la differenza! Primo perché così davvero porti via tutto il trucco, il prodotto che hai usato, ma anche perché riesci a stimolare l’epidermide con una micro esfoliazione. In questo modo porterai via tutte le cellule morte che hai sollevato massaggiando il detergente. Il viso sarà subito più luminoso, e utilizzato tutti i giorni migliorerà l’aspetto del tuo incarnato! Senza contare che se lo appoggi sul viso per qualche secondo, il calore dell’acqua ti aiuterà ad aprire i pori, consentendo non solo una pulizia più efficace, ma anche un assorbimento migliore dei prodotti che userai dopo. Ricorda di lavarlo dopo ogni utilizzo con del sapone neutro. Se lo lasci sporco, o lo sciacqui solo con acqua, perderai tutti i benefici che ti ho raccontato!

Telo di cotone/lino bianco e pulito: dopo che hai deterso il viso lo devi asciugare, preferibilmente tamponando delicatamente, con un telo. Sceglilo in fibra naturale come il cotone o il lino, e già che ci sei, prediligi il bianco, in modo che non ci siano tracce di coloranti nelle fibre, che spesso causano irritazioni. Ricorda di riservarlo solo ed esclusivamente per il tuo utilizzo, perché se lo lasci usare anche ad altre persone, ovviamente entrerà in contatto con altri germi e batteri, ad esempio se hai figli piccoli, cerca di non far asciugare le loro manine con il tuo telo. Magari non le avranno lavate benissimo e immagina cosa potrebbe depositarsi lì sopra (parlo per esperienza diretta eh!). Inoltre ricorda di cambiare il telo il più spesso possibile. L’ideale sarebbe ogni giorno. Nella pratica so che risulta difficile, quindi direi che ogni 3 giorni massimo può andare bene!

Federa  in seta: si hai capito bene, in seta! Se il cotone ed il lino restano tra i tessuti da preferire, per dare un boost alla tua beauty routine, invece è arrivato il momento di cabiare! La seta migliora l’idratazione della tua pelle perché non assorbe le creme che appplichi prima di andare a dormire, che quindi resteranno tutte sul tuo viso, per tutta la notte! Mantiene costante la temperatura corporea, quindi non ti farà sudare e riposerai meglio. Inoltre fa respirare meglio la pelle e, così come non assorbe i cosmetici, non assorbe nemmeno il sebo prodotto durante la notte. Quindi è l’ideale per chi ha soprattutto la pelle mista o tendenzialmente acneica, perché è più igienica! Infine a differenza di altri tessuti non lascia segni sul viso, quindi al mattino non ti sveglierai con i solchi sulle guance dovuti dalle pieghe del cuscino.  Avrai così aggiunto un altro trattamento antiage per la tua pelle! Anche in questo caso ricorda di cambiare la federa il più spesso possibile. La seta non trattiene sebo e cosmetici, ma la polvere si accumula ugualmente!

Questi sono per me i 5 strumenti indispensabili che dovresti sempre avere per curare al meglio la tua pelle. Poi ci sono quelli che io chiamo SUPERTOOLS, ovvero quegli strumenti più mirati, più specifici, che puoi utilizzare per implementare la tua skincare routine, magari solo un paio di volte a settimana, o anche tutti i giorni, dipende dai risultati che vuoi ottenere e dal tempo che puoi impiegare per la cura della tua pelle. In questo caso mi riferisco a:

Spazzola per la pulizia del viso: ad esempio come Clarisonic o Foreo. Questi due strumenti sono ottimi per pulire più in profondità e in maniera più specifica il viso. Riescono ad essere più efficaci del solo uso delle mani fino a 6 volte, in un tempo molto breve. Quando scegli di usare questo tipo di strumento, ti consiglio di iniziare gradualmente, per vedere come reagisce la tua pelle. Prova con due volte alla settimana, poi tre e se vuoi usarlo tutti i giorni aumenta di un solo giorno alla volta. Ti assicuro che già col primo utilizzo vedrai la differenza e dopo 15 giorni i risultati saranno visibili a tutti!

Manipolo per il massaggio: se hai qualche minuto in più per coccolare la tua pelle allora non puoi perdere l’occasione di massaggiare il viso utilizzando uno di questi due strumenti. Il manipolo per il massaggio può essere tutto in metallo (solitamente argento), oppure può avere degli inserti di pietra, come il quarzo rosa e la giada. L’utilizzo di questo manipolo ha la funzione di migliorare la circolazione, quindi di donare maggiore luminosità, di levigare la pelle del viso, di lavorare sulla compattezza contro i cedimento cutaneo, quindi ha un’azione antiage, e usato sul contorno occhi aiuta a diminuire borse e occhiaia.

Gua sha: direttamente dalla medicina cinese arriva questo segreto di bellezza, che può sostituire il manipolo per il massaggio. Il gua sha è una pietra, solitamente a forma di cuore stilizzato, che va direttamente a contatto con la pelle, e che massaggiato sul viso (ma anche su altre parti del corpo), favorisce non solo la circolazione, ma favorisce il drenaggio linfatico (viene usato anche per combattere la cellulite), migliora l’elasticità della pelle, allenta le tensioni muscolari e agisce sulle linee sottili. Secondo la medicina cinese inoltre l’utilizzo del gua sha influisce positivamente l’incanalarsi delle energie, lavorando sui 7 chakra. Potrai così avere benefici su corpo e mente.

Direi che hai molto materiale per poter migliorare la tua beauty routine, devi solo scegliere!
Nel frattempo raccontami quali sono gli strumenti che già utilizzi e quali invece ti piacerebbe provare!

Noi ci sentiamo presto, un abbraccio
Barbara

Non perderti neanche un post

Ricevi gratuitamente i miei blog post nella tua casella di posta. Inserisci i tuoi dati qui!